Home Muoversi in Irlanda Dublin Bus Trasporti Dublino e dintorni Traghetti Irlanda Traghetti Cork-Swansea Traghetti Isole Aran Traghetti Doolin Itinerari Ferroviari Irlanda Safari in bicicletta Escursioni e Sentieri Aeroporti in Irlanda Webcam Irlanda
Il Centenario
Girovagando
Irlanda Meridionale Irlanda
Centro - Settentrionale
Irlanda - Isole Aran Irlanda
La penisola di Dingle



Itinerari Dublino-Wexford-Cork Dublino-Cashel-Cork Cork-Bantry-Limerick Dublino-Limerick Limerick-Galway Dublino-Galway Galway-Sligo Sligo-Dublino Sligo-Belfast Sligo-Donegal-Londonderry Donegal-Dublino Sligo-Enniskillen-Londonderry Londonderry-Larne-Belfast Belfast-Dublino Video Itinerari Altri Itinerari
Destinazione Irlanda Dublino Dublino Città della Letteratura Hotel Low Cost a Dublino Eventi a Dublino
Irlanda Costa Est e Midlands Irlanda Costa Sud Regione dello Shannon Irlanda Costa Ovest Nord ovest Irlanda del Nord Irlanda "fuoriporta"

Alloggio, Lavoro e Studio a:


Le isole
Il Territorio Il Rilievo e la Morfologia I Caratteri dell'idrografia Le Condizioni climatiche Vegetazione, fauna e aree protette L'Ordinamento dello Stato Cenni storici La Letteratura e la vita culturale L'Arte e L'Architettura


*Dalla preistoria al Cristianesimo
I popoli che hanno abitato l'Irlanda nella preistoria ci hanno lasciato più di 1400 monumenti megalitici, che vanno dai più semplici dolmen ( i più antichi dei quali sono leggermente posteriori al 4000 a.c.) alle più imponenti tombe a corridoio, risalenti al 3000-2500 a.c., di Dowth, Knowth e Newgrange, quest'ultima la più bella d'Irlanda, le cui decorazioni a spirali e losanghe avevano forse un significato religioso.

*Arte celto-cristiana e danese
Il primo periodo del Cristianesimo in Irlanda (sec.V-VI) vede l'arrivo di nuove idee artistiche provenienti dal Mediterraneo, oltre che dall'Inghilterra. Le sintesi di queste tendenze prodotte dagli artisti irlandesi vedono il loro momento di maggiore splendore nei secoli VII e VIII, quando sono ormai la chiese e i monasteri a commissionare la maggior parte delle opere. Due capolavori della metallurgia del sec. VIII sono la fibbia di Tara e il calice di Ardagh (Museo Nazionale d'Irlanda, Dublino). Sono entrambi in argento e decorati con borchie di vetro colorato e filigrane d'oro squisitamente lavorate. Ma il vertice dell'arte irlandese del primo medioevo è probalbimente costituito da una magnifica serie di manoscritti miniati8evangeliari e salteri). Il più antico è il salterio del sec.VII detto Cathach (a Dublino), che mostra l'antico stile di scrittura irlandese precedente le influenze continentali. Il primo vero capolavoro del sec.VII è l'evangelario noto come book of Durrow (al Trinity College di Dublino): colorato in rosso, giallo e verde, presenta magnifiche decorazioni astratte a intreccio che incorniciano le figure e i simboli degli evangelisti, ed eleganti lettere maiuscole che rimpiccioliscono gradatamente nelle prime righe a partire dalle enormi iniziali.

La massima vetta dell'arte celtica irlandese è comunque il Book of Kells (al Trinity College), composto a più mani intorno all'800. Un altro fenomeno artistico che si sviluppò nel mondo monastico ed ecclesiastico è costituito dalle croci in pietra scolpite, fiorite tra il VII e il XII secolo. Alla semplicita di quella di Carndonagh subentra la sobria eleganza decorativa di quella di Ahenny, le cui quattro braccia sono già riunite da un cerchio, e la ricchezza figurativa delle sculture, per lo più di tema biblico, delle croci di Kells, di Moone, di Monasterboice, di Clonmacnoise: capolavori unici nella cultura europea dell'era carolingia. Caratteristiche del paesaggio irlandese sono le Round Towers (torri rotonde, ne sopravvivono una settantina) dalla tipica forma conica, costruite tra il X e il XIII secolo con la doppia funzione di campanili e di rifugi dagli attacchi nemici, in genere vichinghi.

*Dal romanico al gotico
Le prime abbazie precedono di poco l'invasione normanna del 1169: i cistercensi erigono a Mellifont e quindi Boyle, Jerpoint, etc., ampie chiese a forma di croce, in stile gotico-romanico. Del 1134 è la cappella di Cormac, fatta costruire a Cashel dal re del Munster, Cormac MACcarthy: qui l'alto tetto in pietra, che ricorda analoghe costruzioni a Glendalough e Kells. Lo sviluppo di uno stile architettonico romanico-irlandese è esemplificato nella chiesa di S.Fingin a Clonmacnoise, nel portale della cattedrale di Clonfert e nell'arco del coro di Tuam.Con l'arrivo dei Normanni l'entroterra irlandese si popola di città (Kilkenny, Trim, Kilmallock) e grandi castelli in muratura, come a Trim, Carrickfergus, Roscommon, Liscarroll. Inoltre si rafforzano le influenze architettoniche europee, come nelle due cattedrali di Dublino del sec. XIII, St. Patrick's Christ Church, d'aspetto inglese. Altre importanti cattedrali sono quelle di St. Mary a Limerick e di St. Canice a Kilkenny.

*Dal gotico al neoclassicismo
Tra il 1400 e il 1650 fioriscono, nel paesaggio irlandese extraurbano delle contee del centro e del sud-ovest. le case-torri, le più famose delle quali sono i "grandi castelli" di Bunratty e di Blarney. Verso la fine del '600 comincia ad affermarsi in Irlanda una valida scuola di pittura di ispirazione continentale, che ha il suo maggiore esponente nel ritrattista Garret Morphey. Numerosi i pittori, attivi sia in patria che all'estero, del sec. XVIII; tra essi emergono i ritrattisti Charles Jervas e James Latham, il paesaggista George Barret e, il più importante di tutti, James Barr, dal poderoso stile neoclassico.

*Dall'età neoclassica a oggi
La relativa prosperità del '700 in Irlanda (sopratutto nella seconda metà del secolo) risulta evidente dall'espansione di Dublino che, in questo periodo, vede sorgere splendidi edifici neoclassici come la Parliament House (oggi Banca d'Irlanda), la Custom House e le Four Courts. il sec. XIX vide la costruzione di numerose chiese cattoliche (quasi tutte in stile neogotico) per sostituire la cattedrali andate in rovina dopo la Riforma. Ricordiamo quella di St. Saviour, a Dublino e quelle costruite da Robert Pierce a Wexford. In pittura si ebbe un notevole sviluppo della scuola paesaggistica, con artisti come James Arthur O'Connor e John Henry Campbell. La scena artistica del '900 irlandese è ricca e vivace. Nella prima metà del secolo emergono John Butler Yeats (padre del poeta), autore di sensibili ritratti, e sopratutto il figlio Jack B.Yeats, le cui scene di vita irlandese sono autentici capolavori. Il suo contemporaneo Paul Henry è celebre per i magnifici paesaggi del Connemara. Anche la decorazione su vetro colorato conosce un grande sviluppo in questi anni, grazie principalmente a Evie Hone, Harry Clarke e Micheal Healy. Nonostante i più grandi artisti irlandesi contemporanei, come pittori Louis le Brocquy e William Scott e lo scultore F.E. McWilliam, vivano per lo più all'estero, l'attività artistica in Irlanda continua a essere più che mai intensa.

fonte Wikipedia.org

  
  
cerca in dormirlanda o nel web
Ricerca personalizzata
Tour di 10 giorni Organizzare il Viaggio News Irlanda - Eventi Culturali e Sportivi Archivio Eventi Informazioni utili Come raggiungere l'Irlanda Guidare in Irlanda Noleggiare l'auto Cucina irlandese Tipologia di Alloggio Racconti di viaggio Heritage Towns - Città Patrimonio Storico Castelli in Irlanda Castelli in Irlanda del nord Le Contee


Da non perdere in Irlanda
PER SAPERNE DI PIU' CLICCA SULLE LOCALITA'