Home Muoversi in Irlanda Dublin Bus Trasporti Dublino e dintorni Traghetti Irlanda Traghetti Cork-Swansea Traghetti Isole Aran Traghetti Doolin Itinerari Ferroviari Irlanda Safari in bicicletta Escursioni e Sentieri Aeroporti in Irlanda Webcam Irlanda
Il Centenario
Girovagando
Irlanda Meridionale Irlanda
Centro - Settentrionale
Irlanda - Isole Aran Irlanda
La penisola di Dingle



Itinerari Dublino-Wexford-Cork Dublino-Cashel-Cork Cork-Bantry-Limerick Dublino-Limerick Limerick-Galway Dublino-Galway Galway-Sligo Sligo-Dublino Sligo-Belfast Sligo-Donegal-Londonderry Donegal-Dublino Sligo-Enniskillen-Londonderry Londonderry-Larne-Belfast Belfast-Dublino Video Itinerari Altri Itinerari
Destinazione Irlanda Dublino Dublino Città della Letteratura Hotel Low Cost a Dublino Eventi a Dublino
Irlanda Costa Est e Midlands Irlanda Costa Sud Regione dello Shannon Irlanda Costa Ovest Nord ovest Irlanda del Nord Irlanda "fuoriporta"

Alloggio, Lavoro e Studio a:


Le isole
Il Territorio Il Rilievo e la Morfologia I Caratteri dell'idrografia Le Condizioni climatiche Vegetazione, fauna e aree protette L'Ordinamento dello Stato Cenni storici La Letteratura e la vita culturale L'Arte e L'Architettura


Visualizzazione ingrandita della mappa



Da Dublino a Tramore - 1600 km
Come iniziare meglio il viaggio se non dalla città di Dublino, la capitale della Repubblica d’Irlanda. Nominata Città della Letteratura UNESCO, è stata anche scelta da TripAdvisor come Città più Accogliente d’Europa ed è un posto davvero eccezionale da visitare.

Perciò, prima di metterti in viaggio, fai una passeggiata lungo le strade acciottolate di Temple Bar, fermati ad ammirare i coloratissimi portoni in stile georgiano di Merrion Square, assaggia una pinta di Guinness al St James’s Gate e non perdere una visita al Trinity College col suo famoso ‘Book of Kells’.

Appena a sud di Dublino improvvisamente si è circondati da una vegetazione lussureggiante. La contea di Wicklow, famosa come la “Contea Giardino d’Irlanda”, ha visto tanti viaggiatori perdersi rapiti dal giallo acceso del ginestrone,dal viola profondo dell’edera, dal verde intenso dei boschi e dai 20 ettari di eclettico splendore botanico della Powerscourt Estate di Enniskerry.

Spingendoti ancora più a sud potrai fare il giro delle spiagge che intervallano la costa tra la contea di Wicklow e quella di Wexford, tra cui la spiaggia di Curracloe nel Wexford, dove Spielberg riunì un esercito di comparse per girare la scena dello sbarco in “Salvate il Soldato Ryan”. Oppure potrai optare per le lussureggianti vallate dei fiumi costeggiando Mount Leinster e le Blackstairs Mountains in direzione del fiume Barrow. Non importa se via terra o via mare, non potrai non spingerti fino a Hook Head, prima di risalire l’estuario in traghetto fino a Passage East e da lì proseguire per la cittadina costiera di Tramore.

Itinerario di viaggio

Giorno 1: Da Dublino a Tramore 190km
Giorno 2: Da Tramore a Cork 117km
Giorno 3: Da Cork a Killarney 151km
Giorno 4: Da Killarney a Galway 251km
Giorno 5: Da Galway a Westport 138km
Giorno 6: Da Westport a Donegal 194km
Giorno 7: Da Donegal a Londonderry/Derry 167km
Giorno 8: Da Londonderry/Derry a Belfast 117km
Giorno 9: Da Belfast a Newry 194km
Giorno 10: Da Newry a Dublino 108km



  • Da Tramore a Cork
    Lasciati alle spalle il trambusto di Tramore e dirigiti verso la stupefacente Copper Coast, contea di Waterford. Poco conosciuta, se non dalla gente del luogo, la Copper Coast gode dello status di Geoparco della rete Globale UNESCO, praticamente un museo geologico all’aperto. Ti è venuta fame? fermati nella cittadina portuale di Dungarvan, e a pranzo mescolati con la gente del posto nell’amatissimo Farmers’ Market del giovedì.
    Tra Dungarvan e Youghal, il paesaggio offre dei piaceri più discreti e il famoso sentiero sulla collina che passa per Ardmore Head e Ram’s Head lambisce rovine di antichi monasteri e si inoltra fino a Goat Island. La campagna dell’East Cork è costellata da paesini incontaminati e, grazie a Myrtle Allen e alla sua Ballymaloe Cookery School, è considerata il cuore culinario della contea. Prima di raggiungere Cork, fai una sosta alla Jameson Experience a Midleton dove ti aspetta un tour a base di whiskey.



  • Da Cork a Killarney
    Comincia bene la giornata immergendoti nell’atmosfera di Cork, e fai una sosta all’English Market, il punto di riferimento vittoriano, cuore dell’anima culinaria di Cork. Il castello di Blarney, appena fuori città, è assolutamente da non perdere; si dice che la sua famosa pietra elargisca il dono dell’eloquenza a tutti coloro che la baciano.
    Da Cork a Mizen Head, il punto più meridionale d’Irlanda, una serie ininterrotta di meravigliosi paesini segue la linea della costa. Il primo è Kinsale, di origine medievale, meta gettonatissima dagli amanti del pesce; poi c’è Clonakilty, l’orgogliosa patria di Michael Collins. E poi Glandore, Unionhall, Baltimore, Skibbereen, Schull… fino ad arrivare a Mizen Head.
    Ritagliati un momento per seguire il percorso verso nord, attraversando Glengarriff e Garinish Island prima di raggiungere e fermarti a Healy Pass. Una sosta per riprendere fiato a Kenmare e poi di nuovo in strada, verso Moll’s Gap, con la sua discesa tortuosa attraverso il Killarney National Park fino alla cittadina di Killarney.



  • Da Killarney a Galway
    Cogli l’occasione per una deviazione nel famoso Ring of Kerry. E ora devi decidere: una possibilità è seguire la strada principale da Killarney a Limerick attraverso la campagna ondulata e il bellissimo paesino di Adare.
    A Limerick, potrai ammirare il fiume Shannon dalle mura del King John’s Castle prima di attraversare il fiume ed entrare nella contea di Clare attraverso il Bunratty Castle & Folk Park.
    L’alternativa ti condurrà attraverso Tralee e il Nord del Kerry. Una mezz’ora dovrebbe bastare per una tranquilla camminata sulla Nun’s Beach di Ballybunion, per poi riprendere la strada verso Tarbert e quindi il traghetto attraverso lo Shannon verso il Clare e infine l’auto verso la costa Atlantica.
    In altura o in pianura, tutte le strade portano alle Scogliere di Moher e allo straniante paesaggio calcareo del Burren. Segui la strada costiera intorno alla Galway Bay, e fai tappa a Ballyvaughan o a Kinvara per una pausa pomeridiana prima di fermarti per la notte nella città di Galway, arrivo della Volvo Round the World Ocean Race 2012.



  • Da Galway a Westport
    Dirigiti lungo la riva nord della Galway Bay. Il paesaggio si fa sempre più brullo man mano che ci si avvicina a Rossaveal. E all’improvviso, si apre un’enorme distesa acquitrinosa, contornata dal profilo capriccioso dei Twelve Pins. Ma non lasciarti ingannare dall’apparente desolazione. Tieni gli occhi aperti e scoprirai degli incredibili angoli di vita.
    Nel cuore profondo del Connemara Gaeltacht, la penisola di Carraroe è un focolaio ancora acceso di lingua e cultura tradizionale irlandese. In estate il villaggio di Roundstone si anima e la strada costiera da qui a Clifden è costellata da deliziosi cottage.
    Prosegui verso Letterfrack, destinazione Connemara National Park. Se sei un amante della natura, segui la strada per Leenaun, se invece dentro di te arde il sacro fuoco della conoscenza, dirigiti verso Kylemore Abbey. Qualsiasi direzione tu scelga, la tappa seguente dovrà essere Killary Harbour – l’unico fiordo d’Irlanda – prima di attraversare la contea di Mayo e raggiungere Clew Bay. Da qui a Westport la strada sfiora Croagh Patrick, dove per secoli i pellegrini si sono arrampicati scalzi sulle sue pendici sassose.



  • Da Westport a Donegal
    Anziché dirigersi verso Achill Island, una piccola gemma ondulata che scintilla nell’Atlantico, il percorso di oggi punta all’interno, verso la cittadina di Castlebar e il Museum of Country Life.
    Per poi tornare a nord e attraverso Ballina di nuovo verso la costa a Inishcrone. Questo è il paradiso del surf, dove la corrente dell’Atlantico del nord si insinua nella Donegal Bay dando vita alle onde perfette. Segui la costa verso Strandhill prima di raggiungere Sligo, dove potrai cimentarti in una breve escursione sulla cima del Knocknaree e goderti la vista da lassù. Dopo una sosta a Sligo per ammirare i dipinti di Jack B. Yeats nel Model Art Centre, ti addentrerai nei luoghi natii del poeta e premio Nobel W.B. Yeats – la sua tomba riposa ai piedi del Benbulben a Drumcliff. La luce della sera tingerà la strada costiera da qui alla cittadina di Donegal di scintillanti sfumature di verde.



  • Da Donegal a Derry/Londonderry
    Che il sole ti accompagni lungo il tragitto dalle remote zone paludose fino ad Ardara, e poi, appena più a sud, a Maghera Beach. Da lì la strada punta di nuovo verso nord, attraverso Glenties e il fiume Gweebarra fino a The Rosses. Nel costeggiare Bloody Foreland, ti si pareranno innanzi Tory Island sferzata dal vento e l’imponente mole di Horn Head.
    Fai una sosta nell’Ards Forest Park prima di attraversare il ponte che collega l’estremità nord di Mulroy Bay alla Fanad Peninsula.
    Segui la strada da Fanad a Malin Head – il punto più a nord dell’Irlanda – fino a Rathmullan.
    Da lì in estate potrai prendere il traghetto per Lough Swilly oppure proseguire lungo la strada: qualsiasi sia la tua scelta, fermati a Burt. Sulla collina sovrastante potrai ammirare un An Grianán Ailigh, un forte ad anello dell’età del ferro che offre una vista spettacolare sulla vicina città di Londonderry, sulla sponda del fiume Foyle, l’unica città completamente cinta da mura che rimane in Irlanda e Capitale della Cultura 2013.



  • Da Derry/Londonderry a Belfast
    In un viaggio così pieno di meraviglie da non perdere, non è semplice scegliere cosa sia assolutamente da vedere e cosa no.
    Ma la Causeway Coas fa storia a sé. Lasciati alle spalle le famose mura di Londonderry, lungo la Causeway Coastal Route fino alle scogliere di gesso di Whiterocks. Da qui, i superlativi si susseguono: Dunluce Castle, sulla cima della scogliera; Bushmills, la più antica distilleria di whiskey ancora attiva in Irlanda (piano con gli assaggi!); la suggestiva Giant’s Causeway e il vertiginoso ponte di corda Carrick-a-Rede.
    Riprendi fiato e riparti alla volta delle Glens of Antrim, nove vallate meravigliosamente incontaminate, e degli incantevoli paesini di Cushendun e Cushendall.
    Avventurati lungo il promontorio di Glenariff e perditi tra le sue cascate prima di tornare sulla strada costiera e sulle sponde del Belfast Lough e giungere infine nella città di Belfast.



  • Da Belfast a Newry
    Questa gentile discesa verso sud lungo il Mare d’Irlanda ti riporterà a Dublino. Per quanto riguarda le cose da non perdere, ce ne sono a bizzeffe a Belfast. Segui il ritmo di uno dei Belfast Music Tour che partono dalla Ulster Hall e le orecchie si riempiranno di armonie deliziose – da Van Morrison ai più contemporanei Snow Patrol.
    Leva un calice in onore degli armatori Harland & Wolff che, 100 anni fa, crearono il palazzo galleggiante dal nome RMS Titanic. Imperdibile nel 2012 uno dei tour specializzati Titanic and Maritime al Titanic Quarter. Infine, semplicemente non è concesso lasciare Belfast senza una visita ad uno dei musei della città, tra cui il premiato Ulster Museum nei pressi dei Giardini Botanici e l’Ulster Folk and Transport Museum, appena fuori città.
    Una volta lasciata Belfast, dirigiti verso il Castle Espie Wildfowl e il Wetlands Centre sullo Strangford Lough, un paradiso per ornitologi e delicato habitat dove svernano le oche di Brent. Da lì continua verso la bellezza placida dell’Ards Peninsula. Un breve tragitto in traghetto ti condurrà da Portaferry a Strangford. Nel punto più interno di Dundrum Bay c’è Newcastle, porta di accesso alle Mourne Mountains che ispirarono il magico mondo di Narnia di CS Lewis.
    Lascia la macchina e inoltrati a piedi su Slieve Donard, e dedica un pensiero alle anime coraggiose che costruirono il muro sulla sua sommità. Rigenerati nel gettonatissimo food centre di Warrenpoint prima di fermarti per la notte nella città di Newry.



  • Da Newry a Dublino
    Per un ultimo assaggio del lato più selvaggio d’Irlanda, prosegui dritto verso la Cooley Peninsula, patria delle Distillerie Cooley, l’unico produttore privato di whiskey d’Irlanda.
    Evita l’impulso di prendere la M1 a Dundalk, e scegli invece la strada che attraversa i paesi di Castlebellingham, Clogherhead e Termonfeckin. Ritagliati uno spazio abbondante per la Boyne Valley, contea di Meath, la più nutrita collezione di siti e monumenti storici in Irlanda. Per un po’ di folclore paleocristiano, fai un salto alla Hill of Slane dove si dice che San Patrizio abbia acceso il famoso fuoco pasquale, annunciando l’avvento del cristianesimo in Irlanda.
    Da qui, l’intera Boyne River Valley si apre alla vista. Completa il cerchio zigzagando per le stradine bordate di siepi. Fai ritorno a Dublino lungo la strada costiera, passando per Malahide, Portmarnock, Howth e l’impareggiabile santuario di Bull Island.
  •   
      
    cerca in dormirlanda o nel web
    Ricerca personalizzata
    Tour di 10 giorni Organizzare il Viaggio News Irlanda - Eventi Culturali e Sportivi Archivio Eventi Informazioni utili Come raggiungere l'Irlanda Guidare in Irlanda Noleggiare l'auto Cucina irlandese Tipologia di Alloggio Racconti di viaggio Heritage Towns - Città Patrimonio Storico Castelli in Irlanda Castelli in Irlanda del nord Le Contee



    Da non perdere in Irlanda
    PER SAPERNE DI PIU' CLICCA SULLE LOCALITA'